Presentazione del personale strutturato parte del Team del progetto IProViSP: Vittorio Capozzi

Il dott. Vittorio Capozzi è nato a Foggia il 30 marzo 1979, si è laureato in Scienze e Tecnologie Alimentari presso l’Università degli Studi di Foggia con votazione 110/110 e lode, discutendo una tesi sperimentale in biologia molecolare.

Ha conseguito il titolo di dottore di ricerca il 03/02/2009, discutendo presso l’Università degli Studi di Foggia una tesi di dottorato di ricerca dal titolo “Progettazione, sviluppo ed analisi di sistemi per “knockout” multiplo in batteri Gram positivi” (tutor Prof. Giuseppe Spano).

È stato impiegato, a diverso titolo (assegnista, borsista, collaboratore a progetto), per attività di R&S presso i seguenti enti di ricerca nazionali: Università degli Studi di Foggia, Libera Università di Bolzano, Fondazione Edmund Mach, Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (CREA). Esperienza in centri di ricerca stranieri: National School of Biology Applied to Nutrition and Food (Dijon, France), “Institut Universitaire de la Vigne et du Vin, Jules Guyot” (University of Burgundy), “Institut des Sciences de la Vigne et du Vin” (Bordeaux University).

vitt cantina
Il dott. Vittorio Capozzi in cantina presso l’azienda agricola Alberto Longo, patner del progetto, con il dott. Luciano Affatato

L’attività scientifica del dott. Vittorio Capozzi si sostanzia in i) nella caratterizzazione polifasica (caratterizzazione fenotipica, caratterizzazione genotipica) di microorganismi di interesse agro-alimentare (patogeni, produttori di composti tossici, spoilage, protecnologici, bio-produttori di composti di interesse nutrizionale, degradanti di composti tossici, probiotici) e ii) nella valorizzazione biotecnologica (colture starter protecnologiche e funzionali, migliore tolleranza alle condizioni stressanti caratteristiche delle matrici alimentari e del tratto grastro-intestinale umano) di isolati microbici da fermentazioni spontanee nel settore agro-alimentare. A tale tematica principale, si affiancano, in funzione delle progettualità e delle collaborazioni, attività quali: a) l’analisi di genomica comparativa e regolazione genica in condizioni di stress abiotici in microrganismi di interesse industriale; b) lo sviluppo di alimenti funzionali e/o probiotici mediante utilizzo di lattobacilli; c) la caratterizzazione tecnologica di microrganismi starter per l’industria alimentare (in particolare l’industria enologica); d) la produzione e il controllo di ammine biogene in bevande fermentate; e) approccio transdisciplinare alla gestione delle risorse microbiche nella produzione di alimenti fermentati tipici e/o ad indicazione geografica.

Vittorio Capozzi è responsabile dell’idea progettuale dal titolo “Microbiodiversità’: una risorsa sostenibile per una maggiore sicurezza e migliore qualità degli alimenti fermentati” finanziata dalla Regione Puglia nel quadro dell’intervento denominato “FutureInResearch” (BURP n.160 del 5 dicembre 2013) e cofinanziato dall‟Università degli Studi di Foggia.

vitt

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...